Bonus bici e monopattini ecco come richiederlo

Bonus Bici dal 3 novembre si possono presentare le richieste

Dalle ore 09:00 di martedì 3 novembre dal sito www.buonomobilità.it sarà possibile richiedere il buono.

Prima si fa, meglio è: i rimborsi seguiranno infatti l’ordine d’inserimento e non quello d’acquisto. Una volta entrati (attenzione: necessaria l’identità digitale, la cosiddetta Spid), bisognerà caricare in formato pdf un documento personale, la fattura o lo scontrino parlante (riporta il codice fiscale del cliente e la tipologia di merce comprata) dell’acquisto e le proprie coordinate bancarie. L’incentivo lo possono richiedere i maggiorenni residenti nei capoluoghi di Provincia o Regione, nei paesi che fanno parte delle 14 Città metropolitane oppure chi abita nei Comuni con oltre 50mila abitanti.

Questa procedura vale per chi ha già comprato la bici, ma in teoria la finestra aperta per ottenere l’incentivo arriva fino al 31 dicembre. In questo caso la procedura prevede sempre il passaggio obbligato sulla piattaforma del ministero tramite l’identità Spid e una volta completata l’iscrizione si potrà stampare un voucher-sconto da presentare ai rivenditori segnalato sul sito che aderiscono all’iniziativa.

Finalmente il “bonus mobilità”, ci verrebbe da dire! In questi mesi se ne è parlato parecchio e molto anche per ipotesi visto che le linee guida iniziali sono state spesso contradette. Il bonu mobilità ha dato la possibilità di acquistare biciclette (anche a pedalata assistita) e veicoli a propulsione elettrica (monopattini, hoverboard e segway) ed è ancora disponibile per chi vuol provare a cogliere l’opportunità all’ultimo acquistando i nuovi modelli in uscita per il 2021.

HAI GIÀ ACQUISTATO UNA BICI?

Dal 3 novembre e solo fino al 31 dicembre sarà possibile registrarsi sul portale del ministero dell’Ambiente. Chi ha già acquistato bici o monopattini potrà così “caricare” la fattura o lo scontrino parlante per vedersi accreditato sul proprio conto corrente il rimborso fino a 500 euro.

VUOI ACQUISTARE UNA BICI?

Anche chi deve ancora acquistare una bicicletta può usufruire del bonus, si vedrà infatti riconosciuto il buono mobilità (sempre di 500 euro) che varrà come sconto sul prezzo di acquisto.

Il programma copre spese per il periodo che va dal 4 maggio scorso e arriva a fine anno (31 dicembre 2020).

Chi può usufruire del bonus?

  • Qualsiasi reddito è ammesso.
  • Maggiore età
  • Risiedere in un capoluogo di regione o provincia, in una città metropolitana o in un comune con più di di 50mila abitanti.

Il buono mobilità copre il 60% della spesa sostenuta e, comunque, non può superare i 500 euro, il rimborso avviene sul conto corrente indicato.

Richiesta solo con lo Spid

Per farlo è necessario però disporre delle credenziali Spid (Sistema pubblico di identità digitale), Chi non ne è in possesso, dovrà farne richiesta prima.

Chi primo arriva …

I buoni mobilità saranno emessi secondo l’ordine temporale di arrivo delle domande e fino all’esaurimento delle risorse disponibili per l’anno 2020, pari a 210 milioni.

Una volta ottenuto, il buono mobilità va utilizzato entro trenta giorni. In caso di annullamento il beneficio però non va perduto: con le stesse procedure si può chiedere il bonus sostitutivo.

Se ancora non lo hai fatto scarica la App Cicli Bandiziol contiene la fidelity card con cui accumulare punti per le promozioni e poter accedere ad anteprime e sconti esclusivi.

Per qualsiasi info o per prenotare la tua nuova bici chiamaci pure allo 0434 88159 oppure come sempre utilizzate il modulo di richiesta: